Restauro Fontane Monumentali

Restauro fontane monumentali

Fin dall'inizio della devozione alla Madonna (1592), con l'accorrere di molti pellegrini, si avverti la necessità di portare acqua potabile nei pressi del Pilone.

Nell'estate del 1597 l'infanta Caterina d' Aragona, moglie di Carlo Emanuele I, espresse il desiderio che fosse costruita una seconda fontana, essendo non sufficiente quella già realizzata in precedenza.

Il 25 agosto 1755 si deliberava una migliore sistemazione della piazza con la canalizzazione dell'Ermena in un tunnel in muratura e la sistemazione attuale delle fontane, la cui progettazione fu affidata all'ing.Goletti.

Nell'aprile 2017 è stato realizzato il restauro conservativo delle medesime, reso possibile con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo e Fondazione Cassa di Risparmio di Torino.

I fedeli potranno partecipare alle numerose celebrazioni presso il Santuario sia nei giorni festivi sia nei giorni feriali.