Le Opere Sante

Le Opere Sante

Sostenere i poveri, accogliere i pellegrini e dispensare misericordia ai penitenti: sono le opere che alcuni laici illuminati e mossi da spirito evangelico promossero agli inizi del ‘600. Tra loro spicca il senatore Antonio Guidetto, voluto dal duca nella Congregazione, cioè nella commissione amministratrice in cui erano il vescovo, l’abate del monastero e un deputato della città di Mondovì..

Sono le opere enunciate nella lapide posta sulla casa del duca a ricordare il Guidetto, fondatore delle tre case per i poveri, per i pellegrini e per i penitenti: ospizio, albergo e penitenzieria. Le case delle opere o pie fondazioni vennero poi incorporate nella Palazzata.

I fedeli potranno partecipare alle numerose celebrazioni presso il Santuario sia nei giorni festivi sia nei giorni feriali.